Giovedì 5 Agosto 2021

Primari record, la Regione taglia 500 reparti

Ha un record la Sanità campana. “Quello dei primari super pagati in un sistema che fa acqua da tutte le parti”. Il governatore Stefano Caldoro risponde con i fatti alle accuse sugli stipendi d’oro lanciate dal capogruppo del partito democratico Giuseppe Russo. Il presidente della Regione ordina a direttori generali e commissari la razionalizzazione. Caldoro ha disposto la riduzione di oltre il 20 per cento delle strutture complesse.

E mentre si annunciano nuovi tagli, arrivano i primi effetti del piano anticrisi varato da Palazzo Santa Lucia: in Campania le strutture complesse sono scese da 2048 a 1622, quelle semplici invece da 9845 a poco più di tremila. Una rimodulazione accompagnata dalla contrazione di primari e dirigenti medici. Se il presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Napoli si dice d’accordo con la riduzione degli sprechi “perché è ora di darci un taglio con il ping pong delle responsabilità”, il presidente regionale dell’associazione nazionale dei primari Russo insorge a difesa della categoria. “Gli sprechi – dice Russo – non vanno individuati nelle spese del personale ma in servizi aggiuntivi come quelli di vigilanza  che sarebbero necessari nei nosocomi e non nelle Asl”. Il primario difende anche gli stipendi dei colleghi campani,  “più bassi rispetto a quelli delle altre regioni”. La Federazione dei  medici invece va all’attacco dei Policlinici, dicendo che è lì che bisogna tagliare. A mettere un punto alle polemiche è l’Assomed, ricordando che i medici ospedalieri continueranno a subire il rigore in nome della dedizione al paziente. Ma accanto al rigore bisogna avere il coraggio di elencare i privilegi e combatterli fino in fondo.

 

 

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27