Domenica 24 Ottobre 2021

“Quando mio padre dormiva sui sacchi di Eternit”

E’ passata poco più di una settimana  dalla storica sentenza Eternit, che ha sancito la condanna a sedici anni di carcere per i due ex dirigenti della multinazionale svizzera Stephan Schmidheiny, e Jean Louis de Cartier colpevoli per i giudici del Tribunale di Torino di disastro doloso e omissione dolosa di cautele antinfortunistiche. Ma Bagnoli rimasta fuori per prescrizione del reato non s’arrende e chiede giustizia per i suoi morti. Sono tante le storie di chi a Bagnoli ha perso la sua famiglia, come Luisa, entrambi i suoi genitori sono morti a causa dell’amianto killer e lei stessa è riuscita a sopravvivere per due volte al cancro. Luisa ricorda così i giorni della fabbrica della morte. Si chiede giustizia ma anche un futuro per a chi a Bagnoli ha deciso di continuare a vivere.Immagine anteprima YouTube

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27