Lunedì 18 Ottobre 2021

Tangenti per il nuovo Cnr a Napoli, otto arresti

Napoli, 20 febbraio 2012 – Appalti pilotati. E, ovviamente, tangenti. L’ultima appaltopoli tutta napoletana ruota attorno a due grandi opere: la realizzazione della sede del polo tecnologico del Centro Nazionale Ricerche, da realizzarsi nel quartiere di Fuorigrotta, ma pure la messa in posa della tanto contestata e al centro di proteste di ogni tipo, discarica nella cava di Chiaiano. Opera, questa, che ha fatto scaturire l’indagine che ha portato all’arresto di otto persone, tra imprenditori,  funzionari e dirigenti del Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche della Campania e Molise. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico. Per tutti l’accusa è di corruzione aggravata. Fra le persone in elenco, anche Angelo Palazzo, responsabile provinciale di Napoli del Provveditorato. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal gip del Tribunale di Napoli Egle Pilla su richiesta del pm Antonello Ardituro.
Le indagini, come si diceva, nascono da un’inchiesta sull’appalto per la discarica di Chiaiano. Centrale è la figura di uno degli arrestati, Carlo Romano, il quale aveva la funzione di fare da mediatore tra un gruppo di imprenditori e funzionari e dirigenti del Provveditorato alle Opere Pubbliche di Campania e Molise.
Per l’appalto relativo al Polo tecnologico di Fuorigrotta, il mediatore avrebbe ricevuto un compenso di 20 mila euro, cinquemila dei quali sono stati sequestrati dai carabinieri.
Nell’ambito dell’inchiesta, inoltre, gli investigatori hanno scoperto che un gruppo di dirigenti del Provveditorato tramava per “spodestare” il Provveditore alle Opere Pubbliche, Giovanni Guglielmi, e sostituirlo con una delle persone finite in manette.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27