Domenica 24 Ottobre 2021

Ztl, de Magistris: “Via Caracciolo chiusa anche dopo le regate”

 

“Faremo dei correttivi alla Ztl com’è giusto che sia  –  Alcune cose però rimarranno anche dopo, mi convinco sempre di più che via Caracciolo è un’occasione straordinaria, che va resa stabile valorizzando tutta quell’area”. Lo ha detto il sindaco Luigi de Magistris in un video caricato su Youtube e Facebook dall’ufficio stampa del consiglio comunale . E lo annuncia proprio mentre la città apprende le prime correzioni alla zona a traffico limitato straordinaria istituita per la Coppa America. E’ confermato lo stop nei fine settimana: auto off limits sul lungomare 24 ore su 24 per evitare l’ingorgo alla Movida che già normalmente prende d’assalto la Riviera di Chiaia- Solo la domenica il dispositivo terminerà alle 18. Variazioni anche dal 2 al quattro aprile: nei primi tre giorni della prossima settimana infatti la ztl sarà in vigore fino alle 18 e non fino alle 20. Dal 5 al 15 aprile invece non faranno sconti agli automobilisti che il sindaco ringrazia per essersi adattati benissimo ad una Ztl molto dura. Il dispositivo potrebbe essere ampliato già dalla prossima settimana per il maggio dei Monumenti. E i consiglieri i comunali Attanasio, Schiano e Vernetti, hanno già chiesto all’assessore Donati e al vicesindaco Sodano di lasciare pedonalizzata via Caracciolo anche dopo le regate, dal tratto degli aliscafi a viale Dohrn. De Magistris non sembra avere dubbi in proposito ma la città si divide. Entusiasti di una chiusura permanente di via Caracciolo alle auto le decine di runners e ragazze in rollerblade che da cinque giorni si gode il Lungomare. Gira in bici anche la sicurezza del villaggio dell’America’s Cup, mentre in villa gli operai liberano dal cantiere la Cassa armonica. La struttura del 1878 potrebbe essere il podio delle regate, è stata rimessa in sicurezza come da programma. Ora bisognerebbe eliminare la ruggine secondo  i cittadini. esplode la rabbia invece tra i commercianti e ristoratori di chiaia dove la chiusura dell’area avrebbe fatto crollare le vendite.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27