Sabato 23 Ottobre 2021

“No” alla discarica, continua la guerra di Quarto

Napoli, 21 aprile 2012 – Stamattina erano in tremila. Tra loro, interi nuclei familiari, bambini inclusi. Tutti uniti per urlare un unico grande “no”. No alla discarica nella cava del Castagnaro. Lo sversatoio alla periferia di Quarto, insomma, non s’ha da fare. E i residenti della cittadina flegrea sono tornati in strada, dopo la rivolta di ieri, dei giorni scorsi e delle settimane andate, quando non sono mancate le tensioni con le forze dell’ordine. Sit in a via Montagna Spaccata, che da mesi ospita un presidio permanente del comitato antidiscarica. A seguire un corteo che ha attraversato via Campana, l’area del porto di Pozzuoli e arrivo a piazza della Repubblica. Proteste e politica. Tra le fila, ecco i cinque candidati sindaci alle elezioni di Primavera al Comune di Pozzuoli, ma pure il sindaco di Quarto, Massimo Carandente Giarrusso, soddisfatto per la vittoria di ieri. Armato di una dettagliata relazione esposta in Prefettura al comitato sulla sicurezza e l’ordine pubblico, il primo cittadino era riuscito a far sospendere le operazioni di carotaggio nella cava già programmate per l’inizio della prossima settimana. Del resto, un sì alla discarica non pare fosse pervenuto. Almeno non ufficialmente. “Nessuno aveva deciso di fare la discarica a Quarto, volevamo fare i carotaggi per capire se è possibile o impossibile farla”, aveva dichiarato il commissario straordinario alle discariche, Annunziato Vardè. Ma allo stato di procede con la sospensione di almeno alcune settimane di ogni decisione.

Il tutto dopo che nella mattinata un gruppo di manifestanti aveva ha bloccato via Montagna Spaccata e occupato, per circa un’ora, i binari a Quarto, sulla linea Villa Literno –Pozzuoli.

Ma la partita resta aperta. Se è vero che c’è chi, dal commissariato straordinario, riferisce che in una eventuale discarica al Castagnaro non andrebbe rifiuto tal quale ma compost adatto alla ricomposizione ambientale. Un’ipotesi che non convince chi manifesta. Lo sversatoio, qualunque cosa possa contenere, non s’ha da fare.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27