Sabato 24 Luglio 2021

P4, Riesame: “Per alfonso Papa sì alla libertà”

Napoli, 14 aprile 2012 – Può tirare un sospiro di sollievo il parlamentare del Pdl Alfonso Papa. Il Tribunale del Riesame di Napoli in merito all’inchiesta P4 ha stabilito che per lui non sussistono più le esigenze cautelari. Il riesame ha così respinto l’impugnazione dei pubblici ministeri Enry John Woodcock e Francesco Curcio confermando la decisione della prima sezione del tribunale dinnanzi alla quale si sta celebrando il processo sull’esistenza di una presunta loggia P4. Lo stesso tribunale aveva dapprima imposto i domiciliari per papa finito in carcere nel luglio del 2011 e poi aveva disposto la remissione in libertà dell’imputato. Per i pm Papa avrebbe ancora potuto reiterare i reati posti in essere grazie ad una fitta rete di rapporti delinquenziali : il parlamentare è infatti indagato per corruzione, concussione, estorsione e favoreggiamento personale. Il Tribunale sostiene che le argomentazioni dei pm, seppur condivise appaiono oggi svuotate di ogni contenuto poiché superate da nuovi elementi. Tra questi scrivono i giudici, il fatto che Papa abbia ripreso regolarmente l’attività di deputato del Pdl, il rispetto degli obblighi domiciliari e l’annullamento da parte della cassazione di alcuni capi di imputazione oltre alla decisione dei giudici di considerare inutilizzabili le intercettazioni telefonico che coinvolgono il magistrato napoletano. Soddisfatti i legali di Papa. Intanto nei giorni scorsi Il Gip del Tribunale di Napoli ha archiviato il procedimento a carico di un altro indagato nella stessa inchiesta, l’amministratore delegato di Fs Italiane, Mauro Moretti. Moretti era indagato per favoreggiamento personale.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27