Sabato 23 Ottobre 2021

Per Mazzarri è il momento di rischiare

Mazzarri deve rischiare, provare qualcosa di diverso. Non molto. Nessuna rivoluzione, per carità. Ma trovare un qualcosa che possa scuotere la squadra nel momento decisivo della stagione è una necessità. Dopo Londra, dopo la delusione, dopo le tante, troppe, energie nervose spese per durante il cammino europeo, gli azzurri si sono adagiati su ritmi non idonei ad esaltare le loro caratteristiche. Ecco perchè serve una mossa che inneschi la reazione. Mazzarri se ha Pandev più in forma degli altri, deve farlo giocare. Pandev è un calciatore di primo livello ed uno come lui al cento per cento della condizione vale di più di un Hamsik al cinquanta per cento. Pensare il contrario è offensivo per il macedone e corrisponde ad una pericolosa sopravvalutazione dello slovacco. Anche sugli esterni le gerarchie devono essere messe da parte. Dossena non è al momento in condizione di dare un apporto valido. Mazzarri ha  ipotizzato soluzioni diverse. Adesso non può metterle in pratica, ma a Torino poteva.  Il tecnico, che resta senza dubbio alcuno il principale artefice dei grandi risultati del Napoli, deve giocarsi qualche carta a sorpresa. Può attingere dall’organico. Anche se bisogna dire che l’organico, come spesso detto, a gennaio andava completato con un altro esterno ed un altro centrocampista centrale. Ora però siamo nella fase decisiva della stagione e il Napoli, nonostante gli 11 punti in meno rispetto alla scorsa stagione dove ad otto dalla fine era in corsa per il titolo, può rendere ancora esaltante la sua stagione. Il terzo posto e la coppa Italia sono a portata di mano, ma serve il Napoli migliore.  E soprattutto Mazzarri, Hamsik, Cavani e Lavezzi devono trascinare e non essere trascinati ovviamente, tutto il gruppo verso questi traguardi.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27