Domenica 7 Agosto 2022

Far West a Forcella, un morto e un ferito. E’ la guerra tra i Mazzarella e i Ferraiuolo

Napoli, 21 maggio 2012 – Un morto e un ferito. Due fatti di sangue denunciati come episodi distinti. Ma che potrebbero essere collegati. E che, assieme, potrebbero raccontare di una faida tra i vicoli di Napoli, quelli del rione Forcella. Ore 4, piazza Calenda. Giovanni Saggese, 32 anni, pregiudicato che gli inquirenti ritengono legati a nomi della criminalità organizzata del rione, era in strada, immerso tra i festeggiamenti per la vittoria del Napoli della Coppa Italia, quanto due uomini in sella a uno scooter di grossa cilindrata, lo hanno avvicinato e gli hanno esploso contro una raffica di pistolettate. Saggese è stato centrato da almeno 4 colpi di pistola, tutti al torace ed esplosi da due armi diverse. Sul luogo del delitto i carabinieri hanno rinvenuto 9 bossoli. La vittima aveva precedenti per rapina, furto e droga. Ma più che i precedenti, a balzare agli occhi è la parentela. Saggese era sposato con una sorella di Maurizio Ferraiuolo, ritenuto boss capo dell’omonimo clan attivo nella zona della Maddalena, dedalo di vicoli che si aprono a partire da piazza Garibaldi. E non sarebbe stravagante il collegamento con un altro pregiudicato ferito proprio in quegli istanti. Si tratta di Salvatore Del Prete, anni 28, ritenuto organico allo storico clan dei Mazzarella. Il 28enne è stato ferito a poca distanza dalla sua abitazione, in via Sant’Agostino alla Zecca, nel cuore di Forcella e a pochi passi da quella piazza Calenda che ha fatto da teatro all’ultimo delitto. Un solo colpo ha raggiunto Del Prete all’orecchio. Il giovane ha raccontato agli investigatori di essere stato avvicinato da una coppia di sconosciuti che avrebbe sparato in seguito alla sua reazione in un tentativo di rapina. Facile ipotizzare un collegamento. Se non a un botta e risposta tra i due episodi, tenuto conto che l’area della Maddalena è contesa da tempo proprio tra i Mazzarella e il gruppo dei Ferraiuolo.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27