Mercoledì 30 Novembre 2022

Gb, Usa, Giappone: all’estero i testi dei Girolamini

Napoli, 19 maggio 2012- In Inghilterra, negli Stati Uniti e in Giappone. E’ all’estero che secondo i primi riscontri di indagine degli inquirenti sarebbe finita parte dei 1500 volumi scomparsi dall’antica biblioteca dei Girolamini di Napoli. Sulla sparizione dei testi la procura partenopea ha da tempo aperto un’inchiesta che ha portato il 18 aprile scorso al sequestro della struttura di via Duomo e all’autosospensione del direttore Massimo De Caro. Ieri la scoperta nel veronese di 240 dei volumi mancanti. E in provincia di Verona ha la residenza l’ex direttore De Caro. Secondo i documenti ritrovati dai carabinieri del nucleo tutela beni ambientali, alcuni volumi sarebbe finiti all’estero attraverso una vendita illegale che avrebbe fruttato ingenti quantità di danaro. Nel deposito di Verona già sequestrato nelle scorse settimane e dove sono stati rinvenuti i testi, i carabinieri hanno ritrovato anche i nomi degli acquirenti che sono stati identificati e al più presto si procederà al recupero dei volumi. Le ricerche ora continuano e si concentrano soprattutto sulle banche dati di alcune librerie di antiquariato poiché per i pubblici ministeri che seguono il caso non si esclude che altri volumi si trovino proprio nei loro cataloghi. Il cerchio si stringe anche attorno alla figura di padre Sandro Marsano, il conservatore della biblioteca napoletana. Per adesso da più parti, intellettuali e studiosi hanno avviato una raccolta di firma per chiedere al ministro per i beni culturali Lorenzo Ornaghi l’allontanamento di De Caro. Il ministro dal canto suo ha già inviato a Napoli una task force per attuare una ricognizione della biblioteca e stabilire gli interventi più urgenti per evitare ulteriori danni.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27