Giovedì 8 Dicembre 2022

La Ztl del Lungomare resta, ma solo la mattina

Napoli, 9 maggio 2012 – La Ztl si “restringe”. E se non per ora lo ha fatto nello spazio, ora lo fa pure nel tempo. L’idea di  Palazzo San Giacomo, è quella di chiudere i varchi soltanto la mattina, dalle 8,30 alle 14. Una scelta per venire incontro, almeno in  parte, a commercianti e ristoratori di Chiaia, artefici delle proteste delle ultime settimane, ma pure ai residenti di Posillipo e Fuorigrotta, costretti a interminabili giri per “circumavigare” la città e raggiungere le loro abitazioni. Dopo la riduzione del perimetro ora è certa anche la riduzione degli orari. Una riduzione che potrebbe essere drastica. Si tratta, anche in questo caso, di un dispositivo in forma sperimentale. L’assessore alla Mobilità, Anna Donati, spiega che “il nuovo provvedimento avrà bisogno di un periodo di rodaggio di almeno sei mesi, in vista dell’ordinanza definitiva che sarà possibile soltanto quando saranno attivi i varchi elettronici. Ovvero quando saranno installate le telecamere. Il che dovrebbe avvenire non più tardi del prossimo Natale. E allora cambierà ancora una volta tutto: senza i varchi, infatti, sarà possibile restringere il perimetro della Ztl da Cavalli di bronzo a piazza Vittoria, un’idea al momento non praticabile per evitare di creare ingorghi in galleria. Ma sarà anche possibile rimodulare definitivamente gli orari e alleggerire l’isola pedonale del lungomare, con la possibile riapertura di viale Dhorn. Sul fronte mobilità, per ora sarà invertita la direzione di marcia in via Chiatamone. Discussione aperta sugli orari nei week-end e sull’apertura dei varchi in settimana. Le modifiche, infatti, devono coniugare le esigenze di mobilità (tutelare la Riviera di Chiaia dall’assalto di auto, vista la chiusura permanente del lungomare), che richiederebbero un orario più lungo (almeno alle 9 alle 17) e l’impegno richiesto alla polizia municipale che da due mesi è schierata a Chiaia su tre turni di lavoro a ciclo continuo, senza straordinari, che porterebbe avanti l’ipotesi di un orario più leggero. Ovvero dalle 8.30 alle 14.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27