Mercoledì 30 Novembre 2022

Vertenza Astir, protesta sotto casa di Caldoro: tensioni con le forze dell’ordine

Napoli, 21 maggio 2012 – Questa volta la marcia non era diretta alla sede della Regione. Ma all’abitazione dell’inquilino principale di Palazzo Santa Lucia: il governatore Stefano Caldoro. Appuntamento in via Marzoni. E’ verso lo stabile in cui il presidente della giunta regionale campana abita con la famiglia che si è diretto, questa mattina, un gruppo di una cinquantina di lavoratori dell’Astir, una società della Regione che si occupa di interventi ambientali e che ha in organico 467 dipendenti. Gli operatori in questione lamentano il mancato pagamento dello stipendio da cinque mesi non percepiscono lo stipendio. Sul posto è intervenuta la polizia, con quattro camionette e una sessantina di agenti in assetto anti sommossa, che ha provato ad allontanare i manifestanti. Ne è seguito qualche momento di tensione, con urla e spintoni. I lavoratori volevano, infatti, bloccare la strada. Sulla vertenza Astir, proprio di recente la Regione Campania ha nominato il liquidatore, nella persona dell’questore di Napoli, Franco Malvano, che ha accertato l’esistenza di una situazione debitoria di circa 70 milioni di euro. Lo stesso Malvano ha indicato un cronoprogramma di interventi per provare a salvare la società.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27