Domenica 14 Aprile 2024

Cristofer, si torna a scavare nelle campagne di Chiaiano. Lo studente scomparso tre anni fa

Napoli, 17 luglio 2012 – La polizia è tornata a scavare nei valloni di Chiaiano per cercare ciò le tracce di un ragazzo, uno studente perbene, di famiglia umile, inghiottito da una strana storia di rivalità di comitiva: Cristofer Oliva. Da giorni tecnici di una ditta privata, accanto a uomini della polizia scientifica e ad agenti della squadra mobile di Napoli, hanno avviato delle operazioni di scavo lungo tratti di campagna che costeggiano via Comunale Margherita, dove il giovane abitava e dove ancora vive la sua famiglia, ai confini tra Chiaiano e la zona ospedaliera. Lì dove qualcuno, fin dai primi giorni della scomparsa del giovane, suggerì di cercarlo. E’ il 17 novembre del 2009 quando Cristofaro Oliva, 19 anni, detto Cristofer, studente in Economia, scende da casa per non farvi più ritorno. La sorella racconterà agli inquirenti di averlo visto andare via dopo una telefonata del suo amico Fabio. La stessa ragazza riferisce di aver notato una certa inquietudine nel volto del fratello, dopo quella telefonata. Trascorre più di un anno. E’ il 17 gennaio del 2011, la polizia arresta due giovani. Uno si chiama Fabio Furlan, 20 anni, l’amico del cuore di Cristopher, quello dell’ultima telefonata prima del buio. L’altro giovane ha origini egiziane, il suo nome è Karim Sadek, ed era uno dei fedelissimi della comitiva di Fabio e Cris. Karim ha 18 anni, ma era minorenne nei giorni in cui Cristopher è scomparso. L’accusa per i due è di omicidio in concorso. Secondo il procuratore aggiunto Melillo, quei due hanno ucciso il loro amico. E i riflettori si accendono su una storia fino a quel giorno conosciuta solo ai protagonisti. Cris, Karim e Fabio avevano da tempo avviato un giro di spaccio di marijuana da loro stessi coltivata in una piantagione messa su nell’area dei valloni di Chiaiano. Un affare la cui leadership pare fosse contesa proprio tra Fabio e Cristopher, le cui liti erano sempre più frequenti. Ma di mezzo ci sarebbe pure una donna contesa. Una bella ragazza del Rione Alto. Agli atti dei magistrati, una conversazione via chat su Facebook in cui Karim si rivolge alla sorella della sua ragazza. “Stasera – scrive il giovane – vado a mettere il tritolo sotto la macchina di Cristopher, poi lo ammazzo, gli entro in casa e gli taglio la gola, ho due chili di tritolo, giuro che non sto scherzando. Cristopher scomparirà, nessuno lo troverà più”. Gli inquirenti non hanno dubbi: Karim e Fabio avrebbero teso una trappola a Cristopher, lo avrebbero convocato per un chiarimento, per portarlo in un luogo imprecisato dove lo avrebbero assassinato, per poi adoperarsi per far sparire quel corpo, forse proprio nella zona dei Valloni di Chiaiano, che conoscevano come le loro tasche. Qui potrebbero aver scavato una fossa, dove è stato gettato il corpo di Cristopher. E dove da giorni si è tornati a scavare.

Della vicenda se ne occupò il programma di Canale 8 “Verità Imperfette”, nella puntata in onda il 5 aprile scorso.

Immagine anteprima YouTube

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27