Martedì 28 Giugno 2022

Il Lupin della Bocconi è un insospettabile studente del Vomero

Napoli, 16 luglio 2012 – E’ l’insospettabile figlio di buona famiglia di professionisti della “Napoli bene” il ladro seriale della Bocconi. Lo hanno acciuffato. Il Lupin della prestigiosa università milanese è uno studente di 22 anni del Vomero, rampollo di un papà imprenditore e di una madre avvocato:è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Questura di Milano per aver rubato alcuni computer a suoi compagni nella sala studi dell’ateneo milanese. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il giovane approfittava della pausa pranzo per sottrarre i pc. Senza tener conto di telecamere installate nei locali, le cui immagini hanno incastrato il giovane vomerese. Luca E., laureato in Economia con 110 e lode, e ora iscritto alla specialistica in economia aziendale e sociale, è accusato del furto di almeno sei computer portatili. Gli investigatori del commissariato Ticinese hanno individuato Luca E. grazie alle immagini delle telecamere installate dalla Bocconi: dopo aver tentato invano di attirarlo in una trappola lasciando incustoditi dei pc, gli agenti lo hanno riconosciuto quando si è presentato a una seduta d’esame. Il 12 luglio, è stata eseguita una perquisizione in casa del giovane in zona Ripamonti dove vive con il fratello, anch’egli bocconiano. Nessuno dei due era in casa ma gli agenti hanno trovato un pc di cui era stato denunciato il furto e un altro su cui sono in corso accertamenti. Lo studente è stato raggiunto a Napoli dalla polizia, alla quale ha fornito versioni contrastanti sul possesso del materiale. La Bocconi ha già comunicato che il prossimo consiglio disciplinare che si riunirà a settembre delibererà sulla sospensione dello studente per i prossimi tre anni.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27