Sabato 20 Aprile 2024

Continua la protesta dei detenuti nel carcere di Poggioreale

Napoli, 22 settembre 2012 – Continua la protesta dietro le sbarre del penitenziario più affollato d’Europa.I detenuti di Poggioreale, per il secondo giorno consecutivo,  rinunciano al vitto e alle due ore d’aria giornaliere. Alla protesta, che  si concluderà domani23 settembre, offrono la loro solidarietà anche la Camera Penale di Napoli e «Il Carcere Possibile Onlus». L’azione scelta dai detenuti ha l’obiettivo di sollecitare il Parlamento ad approvare il disegno di legge sulle misure alternative al carcere.L’Aula avrebbe dovuto discutere il pacchetto di norme messe a punto dal ministro Severino proprio in questi giorni, ma la commissione giustizia non ha ancora terminato l’esame del provvedimento, quindi tutto è saltato a data da destinarsi. Da qui la decisione dei carcerati di Poggioreale di rifiutare cibo e aria proprio quando ci sarebbe dovuto essere il via libera del disegno di legge, atteso durante tutta l’estate.Di questa situazione si fa portavoce anche la Camera penale partenopea, che, insieme alle Camere penali dell’Unione italiana, dal 15 marzo scorso ha esposto uno striscione di 5 metri con la scritta «Fate presto» per sensibilizzare sulla mortalità in carcere, secondo i dati diffusi, in cella muore un detenuto ogni due giorni. «Dopo una torrida estate, trascorsa tra inutili e illegittime sofferenze, i detenuti sono stati abbandonati ancora una volta al loro tragico destino da uno Stato che punisce chi ha commesso un reato (e anche chi “presunto innocente” è ancora solo imputato o addirittura indagato) e allo stesso tempo manifesta la sua macroscopica impotenza a esercitare il suo potere nel rispetto della Legge» si legge in una nota della Camera penale di Napoli.

 

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27