Mercoledì 17 Aprile 2024

“Mi hanno rubato la catenina”, pregiudicato semina il terrore in ospedale

Napoli, 11 settembre 2012 – Trasportato in ospedale in preda a una crisi epilettica, dopo essersi ripreso ha minacciato infermieri e medici sostenendo che sarebbe andato a prendere una pistola, subito dopo ha scatenato il terrore tra i reparti alla ricerca di un sedicente ladro che, a suo dire, lo avrebbe derubato di una catenina d’oro. Prima di essere fermato ed arrestato, ha anche preso a pugni un poliziotto. Protagonista della notte brava in corsia, un giovane pregiudicato di 20 anni, S.L.. I fatti nella tarda serata di ieri. Quando il giovane viene accompagnato da due uomini al pronto soccorso dell’Ascalesi a Napoli, in evidente stato di agitazione perché in preda ad una crisi epilettica. Soccorso dai medici di turno, gli sono stati somministrati dei sedativi per via endovenosa, attraverso l’applicazione di un flebo. Un’ora dopo il ricovero, mentre era nel box del pronto soccorso, come una furia, è sceso dal lettino con l’ago in vena e, urlando e minacciando i presenti di andare a prendere una pistola, se non si fossero spostati, sosteneva d’essere alla ricerca di un uomo grasso e basso che, a suo dire, si era impossessato della sua catenina d’oro. Dopo aver chiesto ad un infermiere di togliere la flebo, si è allontanato dall’ospedale, per farvi ritorno, un quarto d’ora più tardi, armato di pistola. Attraverso il 113, un medico, vedendo che la situazione stava degenerando, ha richiesto l’intervento della polizia. Gli agenti della sezione volanti dell’ufficio prevenzione generale, giunti sul posto, hanno trovato che il giovane si era allontanato dalla struttura ospedaliera. L’hanno trovato nell’edificio, in provenienza dal sottoscala. Alla vista degli agenti il giovane è fuggito in direzione del primo piano ma, inseguito, è stato bloccato sulla rampa delle scale. Ha colpito a pugni un poliziotto, ma è stato bloccato ed arrestato grazie all’intervento di altri due agenti. Nel sottoscala, nascosta sotto del legname, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato la pistola, risultata a salve, priva del tappo rosso, completa di caricatore ed una cartuccia.  S. L. è stato arrestato con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato indagato per il reato di lesioni personali dolose a pubblico ufficiale.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27