Sabato 25 Giugno 2022

Rifiuti, De Luca: “Gli operatori vesuviani sono fannulloni e stanno sabotando Salerno”

Salerno, 15 settembre 2012 – La propensione al lavoro è una questione puramente etnica. O ce l’hai o non ce l’hai. Se sei nato all’ombra del Vesuvio, allora, per Enzo De Luca, sei destinato a rinforzare la schiera, già nutrita, dei fannulloni. Sei vesuviano, sei uno sfaccendato. Tutt’altra razza quella made in Salerno, secondo l’uomo che per mestiere da un bel po’ fa il sindaco proprio a Salerno. Lo spunto è la lentezza nella raccolta dei rifiuti. Ecco come la pensa De Luca: “Ci hanno scaricato addosso dipendenti dell’area vesuviana con poca voglia di lavorare”. Diretto, senza giri di parole, il sindaco De Luca commenta con una severa accusa la situazione del sistema rifiuti della Regione e del Consorzio di bacino. Il primo cittadino se la prende con la precedente giunta regionale, quella targata Antonio Bassolino, colpevole, “di aver riempito il Consorzio con personale proveniente per gran parte dall’area vesuviana”. Sotto i riflettori e le accuse ci finisce pure la Provincia di Salerno, rea, invece “di non aver ancora avviato lo scioglimento del Consorzio nonostante la nomina di un commissario che sta lì da 3 anni come se dovesse starci per sempre”. Il primo cittadino di Salerno ricorda che il mandato del commissario è in scadenza, ma ha recriminato per il fatto che i comuni coinvolti non sono stati ancora interpellati per l’alternativa. De Luca attacca senza remore: “Siamo in aspra polemica con la struttura – dice -, che come unico obiettivo ha ottenuto la frantumazione del ciclo dei rifiuti”. Poi, ancora, insiste nel prendersela con i lavoratori della provincia di Napoli: “Per farli lavorare abbiamo dovuto dare una metà del servizio di svuotamento delle campane di vetro al Consorzio, che per contratto deve anche occuparsi dei rifiuti all’esterno. Invece – continua -, non lo fanno mai e, per questo, dobbiamo ritornare con i mezzi di Salerno pulita (municipalizzata che si occupa delle raccolta della spazzatura nel comune, ndr) per completare il lavoro, aumentandone il costo”. Il finale sgombera il campo da ogni dubbio. Questi operai – ribadisce De Luca, “non hanno voglia di lavorare e in qualche caso vengono spinti a fare il sabotaggio contro la città di Salerno”. Se mai ci sarà, non resta che attendere la risposta dal fronte Vesuvio.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27