Sabato 20 Aprile 2024

Scampia: armi e scanner per spiare la polizia

Napoli, 17 settembre 2012- Potrebbero essere state usate per agguati di camorra o forse servivano agli uomini del clan che si combattono a colpi di omicidi per il controllo del territorio. La scoperta dell’ultimo arsenale di camorra è arrivata ieri nel corso dei controlli del commissariato di Scampia per contrastare lo spaccio di droga nella zona. E nei giardinetti dell’area dei sette palazzi dove si trovano gli alloggi di edilizia popolare sono stati scoperti un fucile a canne mozze, una pistola semiautomatica contenuta in un panno e moltissime munizioni. Le analisi balistiche degli uomini della scientifica dovranno accertare se siano state utilizzate in agguati di camorra, ma il luogo dove erano riposte fa pensare che erano pronte all’suo pronte cioè ad agguati o per difendersi da aggressioni di fazioni rivali. Insieme con le armi usate dagli uomini del clan gli agenti del commissariato di Scampia hanno trovato anche una particolare apparecchiatura: una scatola di plastica all’interno della quale c’era un  piccolo amplificatore, alcuni congegni ed un’antenna.  Anche questo marchingegno finirà nelle mani della scientifica. Al momento comunque si fanno due ipotesi: potrebbe trattarsi di uno scanner  per intercettare le comunicazioni delle forze dell’ordine sulle frequenze radio o di un jammer il dispositivo per eliminare i segnali dei cellulari e quindi impedire l’ascolto delle conversazioni tra esponenti dei clan. Intanto da Roma arriva la conferma che il prossimo tre ottobre si terrà in prefettura a Napoli un comitato per l’ordine pubblico al quale parteciperanno i ministri dell’interno Annamaria Cancellieri e della giustizia Paola Severino al quale prenderanno parte anche i magistrati della procura antimafia.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27