Martedì 28 Giugno 2022

Angela Celentano, entro Natale potrebbe arrivare la “verità”: i genitori andranno in Messico

Napoli, 25 ottobre 2012- Sul caso di Angela Celentano, la verità, speriamo quella definitiva, potrebbe arrivare entro Natale.Sarà il Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse a chiudere definitivamente la partita con il Messico. Questa volta si va fino in fondo. Se esiste una Celeste Ruiz entro Natale sapremo chi è. Ecco la grande svolta nel ‘caso Celentano’. Cercata con determinazione, ostinazione. E forse finalmente trovata, imposta.
 La giornata di ieri è stata frenetica per Maria e Catello Celentano. Due giorni fa, i genitori di Angela sono partiti per Roma. Avevano finalmente un incontro con l’unica autorità governativa preposta a casi così importanti e delicati. E non potevano mancare.Insieme a loro anche Luciano Garofano, fino al 2009 capo indiscusso del Ris di Parma. L’uomo della strage di Erba, di Cogne, e delle vicende legate al serial killer Donato Bilancia. E’ stato proprio il generale dei carabinieri ad entrare per primo nell’ufficio del ministero degli Interni. Aveva con se due valigie piene di documenti. Molto probabilmente tutte le mail, su carta, che Celeste Ruiz e Rossana Celentano si sono scambiate per quasi un anno e mezzo.L’incontro è durato circa due ore. Al centro della discussione una possibile trasferta in Messico dei coniugi Celentano, che hanno ormai deciso di affrontare di persona la difficile indagine. Vogliono guardare negli occhi Cristino Ruiz e sua moglie Norma Hilda Valle Fierro. Vogliono capire perché tante contraddizioni e bugie. Vogliono sapere perché qualcuno, in una notte d’estate di due anni fa decise di utilizzare proprio il telefono di Cristino per chiamare in Italia. Vogliono entrare in quella casa di Acapulco, e sapere chi ha utilizzato il pc della famiglia Ruiz per mandare mail in Italia.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27