Martedì 28 Giugno 2022

Sciopero dei trasporti, Campania in tilt. A Napoli adesione del 90 per cento

Napoli, 29 ottobre 2012 – Tutti fermi. C’è lo sciopero. E l’adesione se non è totale, lo è quasi. Fermi al palo, mezzi di ogni sorta. Su gomma e su ferro. A Napoli lo stop è stato a un passo dalla totalità. Per tutta la mattinata si è mosso il 10 per cento dei mezzi pubblici, questo vuol dire che se n’è stato fermo il restante 90%. Fermo ai terminal. E vittoria dei sindacati. Lo sciopero dei trasporti in Campania è di quelli che si può definire riuscito. Sciopero indetto dalle sigle sindacali, dal trittico Cgil, Cisl e Uil. Protesta contro i tagli che vanno a colpire, e non da ora, il settore in ogni sua categoria. A cominciare, nel caso di specie del nostro territorio, dalla Circumvesuviana, per le cui proteste dei dipendenti crea disagi almeno una volta ogni dieci giorni. Passando per i bus dell’Azienda napoletana mobilità a quelli della Eav Bus, che transitano sui territori di provincia. Tutti coinvolti nella maxiprotesta di 24 ore per dire “no” alla riduzione delle corse e dei servizi. Protesta sostenuta in mattinata da un presidio sotto Palazzo Santa Lucia, sede della giunta regionale. Per un annunciato lunedì d’inferno. Tra ingorghi, lunghe file di viaggiatori in attesa alle fermate degli autobus, gente davanti ai cancelli chiusi di metropolitane e funicolari. Città in tilt. Centro bloccato, ingorghi in Tangenziale. Due ore per raggiungere il centro in auto. Ad aggravare la situazione, la manifestazione dei tassisti, in agitazione per il caro-assicurazione. Sullo sfondo, le lamentele di chi non è riuscito a seguire lezioni universitarie, di chi ha raggiunto con ritardi da Guinnes l posto di lavoro, di chi i figli a scuola proprio non è riuscito ad accompagnarli. Per non parlare di quando sui pendolari in attesa, complice il tempo inclemente, è caduta anche qualche goccia di pioggia.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27