Domenica 26 Giugno 2022

Sindaci e operai Irisbus incatenati a Roma. il Presidente Napolitano esprime solidarietà

Roma, 1 ottobre 2012- Si sono incatenati a poche decine di metri dall’ingresso della sede della Presidenza della Repubblica a Roma. Insieme il sindaco di San Sossio Baronia, Francesco Garofalo, e l’assessore del comune di Castelbaronia Michele Capobianco, il vice sindaco di Flumeri Giuseppe Meninno, vale a dire le istituzione al fianco degli operai dell’Irisbus di Valle Ufita insieme incatenati per protestare contro la chiusura dello stabilimento di valle Ufita.La manifestazione puntava a richiamare l’attenzione del capo dello stato, Giorgio Napolitano, attraverso l’intervento dei parlamentari campani ed irpini in particolare,  su una vicenda drammatica che vede lo stabilimento che produceva autobus chiuso ormai da 14 mesi. Ma dopo un’ora dall’inizio della manifestazione il blitz degli agenti di polizia che hanno provveduto a tranciar le catene e a condurre i manifestanti in questura per l’identificazione. Alla fine manifestazione riuscita con il presidente dlela repubblica informato sulla vertenza dopo che il sindaco di San Sossio Baronia è stato ricevuto dal prefetto Giulio Cazzella, consigliere dell’ufficio affari interni del Quirinale.Secondo quanto riferito da Garofalo dopo il colloquio il presidente Napolitano ha espresso solidarietà con i lavoratori dell’Irisbus e con le loro famiglie promettendo un incontro per io prossimi giorni. Intanto il 9 ottobre  mese l’incontro presso il Ministero dello Sviluppo Economico. in tempo utile per verificare la possibilità di far rientrare gli operai nella quota degli esodati, che significherebbe dare una profonda boccata di ossigeno ad una vertenza che non riesce a disincagliarsi dalle secche sulle quali è finita improvvisamente.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27