Mercoledì 22 Maggio 2024

Vogliono far tacere il Napoli e De Laurentiis

Il deferimento della procura federale, anzi il doppio deferimento della procura federale, nei confronti del presidente del Napoli De Laurentiis stupisce per tempistica oltre che per la valutazione delle vicende in questione. Il Napoli era convinto arrivasse l’archiviazione per entrambi i casi. I casi sono la mancata partecipazione della squadra alla premiazione dopo la partita di Supercoppa a Pechino e l’aggressione verbale di De Laurentiis ad un giornalista nel corso di un’intervista all’esterno della sede della lega di serie A. Il sospetto è forte. La decisione di deferire è discutibile, ma ancor di più è strano che tutto questo avvenga a dieci giorni da Juventus-Napoli. Pensare che sia uno strumento per evitare che il presidente del Napoli faccia sentire forte la sua voce alla vigilia della sfida di Torino, è più che legittimo. Ora bisogna vedere se davvero De Laurentiis deciderà di non parlare, oppure se questa vicenda lo spingerà, a maggior ragione, a farsi sentire. In una forma corretta, ma incisiva, sarebbe opportuno parlare. Prima di Juventus- Napoli tutti i poteri forti danno le sensazione di provare a creare scompiglio in casa azzurra. Società e squadra non devono farsi condizionare. Il Napoli non può essere accerchiato. E’ forte ed ha tante componenti del mondo del calcio che potrebbero sostenerlo. Nessuna rivoluzione è possibile. La Juventus è il potere e continuerà ad esserlo. Il Napoli non può e non deve vestire però i panni dell’agnello sacrificale. Le possibilità di reagire e farsi valere ci sono, in campo e fuori. Speriamo che il club, come fatto finora, non si faccia intimidire. E’ una lunga guerra fredda, prima della sfida sul terreno di gioco. Bisogna accettare di andare su questo piano ed avere le qualità per essere competitivi su tutti i fronti. Del resto non si diventa forti e non si vince solo costruendo una grande squadra e facendola allenare bene. Nel nostro calcio è così, purtroppo non basta quello che dovrebbe bastare.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27