Venerdì 23 Febbraio 2024

Caremar, arriva la benzina ma solo per dieci giorni

Napoli, 17 novembre 2012 – Trasporti al collasso in Campania. E non fanno eccezione neppure quelli marittimi a partire dalla Caremar la società che gestisce i collegamenti marittimi nel golfo di Napoli, nei giorni scorsi interrotti perché i mezzi erano rimasti senza benzina. Una situazione paradossale che mise in ginocchio i comuni di Capri e Anacapri che dovettero utilizzare mezzi privati per consentire di raggiungere la terra ferma soprattutto ai pendolari. La benzina ora è arrivata ma basterà solo fino al prossimo 26 di novembre, dopodiché si rischia una nuova paralisi. Dalla Regione Campania arrivano le motivazione dello scempio marittimo: si aspettano infatti 8 milioni di euro dal fallimento della Tirrennia ma per ora ne sono stati elargiti solo 4, insufficienti a coprire anche i soli costi di gestione. E intanto continua il braccio di ferro tra palazzo Santa Lucia e le associazioni dei pendolari a partire dalla aut mare in riferimento alla gara indetta dall’ente per la privatizzazione della Caremar così come chiesto dall’unione europea. Ma isolani e cittadini non ci stanno perché temono che eliminare anche l’unico servizio di collegamento pubblico significherebbe lasciare il fianco al monopolio di prezzi e gestione che già vige nelle acque del golfo. Dalla Ragione arriva la risposta: privatizzare non vuol dire affatto abbassare la qualità o aumentare il costo, anzi è l’esatto contrario. Ma le associazione annunciano battagli contro la gara d’appalto già indetta dalla squadra di Caldoro, e dall’assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella. Su questo punto interviene l’ufficio legale di palazzo Santa Lucia che afferma l’illegittimità della aut mare a chiedere l’annullamento di gara. Insomma un braccio di ferro duro e nei trasporti dopo il fallimento dell’Eavbus, la società su gomma sempre di proprietà della Regione Campania si teme un effetto domino che pare sia già anche cominciato.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27