Sabato 25 Giugno 2022

Annuncio choc: manca il gasolio e i bus dell’Anm si fermano

NAPOLI – Il gasolio è finito e gli autobus si fermano. L’annuncio choc lo fa la stessa Anm sulla pagina Facebook e rapidamente fa il giro della città in una fredda giornata di fine gennaio e per di più nel bel mezzo di una campagna elettorale dai toni a dir poco incandescenti. I fornitori del carburante hanno deciso di lasciare a secco tutti i mezzi e già dal tardo pomeriggio di ieri sono mancati all’apello molti autobus.Ma c’è poco da stare allegri. Oggi, infatti, dovrebbe andare peggio. In poche parole, si rischia la paralisi. Affollate le fermate dei mezzi pubblici. Sulle paline compare la scritta «disservizi» senza specificare le cause. I dati sono drammatici: dai due depositi principali, via Delle Puglie e Cavalleggeri non escono più i mezzi. Le scorte di gasolio sono finite.Le due linee notturne (N1 ed N2) ieri sera sono state annullate e i dipendenti sono stati messi in congedo forzato.Il servizio pubblico napoletano fa soffrire ancora i cittadini. Come accade da mesi.La singolarità è che  Questa volta l’annuncio arriva tramite il social network più famoso del momento, Facebook. E’ la ANM a prendere direttamente la parola sfruttando la sua fanpage delle pagine bianche e blu con un messaggio chiaro e semplice: la benzina manca e per questo motivo i pullman circoleranno molto meno (se non in modo nullo) in alcune zone: flegrea, Chiaia e Vomero. Ecco il post ufficiale:“A causa di indisponibilità di carburante irregolarità zona flegrea, Chiaia e Vomero. Ci scusiamo per i disagi”.Poche parole per spiegare l’assenza dei bus che hanno lasciato a piedi moltissimi cittadini che, come spesso accade, attendono i mezzi di trasporto che non arrivano.Sono stati postati molteplici commenti che hanno chiesto ulteriori informazioni, ma la ANM non ha replicato ulteriormente. Le lamentele raggiungono toni ancora più alti, soprattutto quelle lanciate dai passeggeri che posseggono un abbonamento che troppe volte non può essere utilizzato.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27