Sabato 25 Giugno 2022

Giallo per la morte dell’imprenditore di Torre del Greco. Cittadina sotto choc

Torre del Greco, 30 gennaio 2013- E’ un vero e proprio giallo la morte di Roberto Mariniello, 57 anni, imprenditore di Torre del Greco. A scoprire  il corpo in un lago di sangue la domestica quando ieri mattina si è recata al intorno alle 9.30.La donna stando al racconto fornito ai militari, avrebbe chiamato più volte il datore di lavoro, ma invano. Quando ha raggiunto il bagno ha cisto l’uomo terra, con una vistosa ferita al capo, e il pavimento macchiato di sangue e tracce di vomito. Sconvolta è scappata dall’appartamento, le sue grida sono state avvertite dai vicini di casa che hanno ha chiamato prima il 118, poi i carabinieri, infine amici e familiari di Mariniello. Quando i carabinieri della compagnia di Torre del Greco sono arrivati in via Tironcelli, i medici aveva già dichiarato il decesso. Poco dopo sono arrivati anche i  nipoti di Mariniello, e diversi amici, tutti avvertiti dalla colf.L’uomo non era sposato, ma la sua casa era spesso piena di  amici, un ritrovo per feste, incontri e secondo alcuni anche di grandi bevute. I carabinieri hanno posto sotto sequestro l’appartamento, condotto in caserma amici e i familiari accorsi sul posto immediatamente dopo la tragedia, dopodiché il tutto è passato nelle mani del medico legale. Gli esami esterni sul cadavere non hanno però chiarito le cause del decesso: le uniche certezze riguardano la presenza di una grossa ferita al capo. Ieri sono volute ore per repertare le tracce ematiche: tra gli obiettivi degli investigatori c’è quello di stabilire se il sangue ritrovato in diversi punti della casa,  sia solo quello della vittima, o se ci siano anche altre tracce, magari appartamenti ad un ipotetico aggressore. Solo dopo le analisi di laboratorio sarà possibile stabilire se c’è stata una colluttazione poi sfociata in aggressione mortale. Solo ipotesi per il momento. In queste ore i carabinieri stanno passando al setaccio la sua vita professionale come quella privata, alla ricerca di eventuali informazioni che possano chiarire che cosa è successo nell’attico di Via Toricelli..

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27