Domenica 16 Giugno 2024

Camorristi usurai, arrestata la famiglia del boss Pagnozzi

Avellino, 1 febbraio 2013 – Il boss del clan di camorra “Pagnozzi” che opera nell’Avellinese – Gennaro Pagnozzi, di 73 anni, detto ‘o giaguaro – è stato arrestato dai carabinieri a Napoli. Insieme a lui sono stati arrestati la moglie, Rita De Matteo, di 73 anni, il fratello Paolo Pagnozzi, di 68 anni, e un elemento del clan, Davide Pisano, di 68 anni. I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per usura ed estorsione emessa al termine di indagini coordinate dalla Dda di Napoli. Gennaro Pagnozzi, insieme alla moglie, è stato bloccato nel quartiere Ponticelli dove vive; il fratello e l’altro componente del clan sono stati arrestati a San Martino Valle Caudina (Avellino). Le indagini riguardano un prestito che – secondo l’accusa – i quattro hanno fatto nel 2008 a una famiglia di imprenditori della Valle Caudina. Questi ultimi, a fronte di 13.000 euro, si sono trovati a restituirne nel 2011 circa 70mila e, quando hanno deciso di non pagare più, il clan ha cominciato a minacciarli e vessarli. In varie occasioni l’imprenditore e la moglie sono stati costretti a incontrare Gennaro Pagnozzi che nel dicembre 2010, nel negozio delle vittime, al rifiuto della donna di versare altro denaro, la malmenò.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27