Domenica 26 Giugno 2022

Cento euro per la sosta dal guardamacchine. Giro di vite del Comune di Napoli contro i conducenti che affidano l’auto agli abusivi

Napoli, 15 febbraio 2013 –  A questo punto, meglio il vecchio gratta e parcheggia. O l’attuale talloncino delle macchinette orarie. Sì, perché la sosta al guardamacchine rischia di costare piuttosto cara. E poco conterà quante ore si rimarrà in sosta. Perché se beccano il parcheggiatore abusivo napoletano chiavi in mano, chiavi dell’automobilista che a lui si è affidato per la sosta, per l’incauto conducente è prevista una contravvenzione, nientemeno, che di cento euro. E’ quanto prevede un’ordinanza firmata dal sindaco Luigi De Magistris. L’obiettivo dichiarato è quello di dissuadere gli automobilisti dal cedere alle pretese degli abusivi ed a stimolarne la collaborazione. Funzionerà? Di certo lo farà con quei sei cittadini che, in giornata, hanno lasciato le chiavi delle rispettive auto in custodia ai parcheggiatori e si sono beccati 100 euro di multa cadauno. Chissà quanto durerà, ci si chiede. Ma nel provvedimento del Comune è contenuto anche altro. Si invita, infatti, a segnalare la presenza dei parcheggiatori abusivi, con una semplice mail all’indirizzo di posta elettronica sosparcheggiatoriabusivi@comune.napoli.it oppure il numero dedicato 0817952974. Insomma, la guerra ai guardamacchine si prova ora a combatterla così. Visto che a nulla sono vasti i blitz e le retate a favore di telecamere condotte negli anni scorsi dall’ex comandante dei caschi bianchi partenopei, Luigi Sementa. Si ricordino interventi in piazza Mercato e in piazza Scacchi, ma pure in zona ospedaliera e in via Chiatamone. Terre dove l’affare parcheggio è gestito, direttamente o indirettamente, dalla camorra.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27