Domenica 14 Aprile 2024

Grava a tutto campo

Gianluca Grava ospite di Radio Marte ha parlato del suo momento e di quello della squadra. Ecco quanto evidenziato da Tutto Napoli. Emozioni di sabato sera: “E’ passato tanto tempo dall’ultima partita da titolare. Ci tenevo a fare bene; è stata una settimana particolare, ho preparato bene la partita. Sono contento di essermi fatto trovare pronto. L’ultimo mese è stato brutto per me e Paolo (Cannavaro, ndr). Sono stati momenti tristi, brutti, ma che abbiamo superato alla grande. Ringrazio la mia famiglia, soprattutto mia moglie. Hanno sofferto tanto”17 gennaio, il giorno dell’assoluzione: “Ero a casa sul divano con la mia famiglia. Ogni tanto guardavo il telefono nella speranza che arrivasse questa chiamata. Alla fine sono uscito, ho ascoltato la notizia in radio. Ho chiamato Paolo, ci siamo commossi insieme. E’ stata la fine di un incubo”Le parole di Mazzarri: “Sono parole bellissime, al di là del grandissimo allenatore lui è un grandissimo uomo. Mi fanno molto piacere queste parole, è stato vicino a me e a Paolo nel momento della difficoltà. Lo ringrazio, mi ha dato la possibilità di togliermi una grandissima soddisfazione. Era una partita importante. Il mister guarda tanto gli allenamenti, vede chi si impegna”Favola Napoli: “Mi capita spesso di pensare a quello che ho fatto, nel calcio bisogna sempre dimostrare, quello che si è fatto in passato conta relativamente.Fucili puntati contro di me? “Quando sono in campo penso solo all’avversario”Sogno scudetto, obiettivi e la gara con la Lazio: “Si sogna, ho sentito quello che dicevo il mister in settimana. Sabato c’è una partita importantissima contro una buonissima squadra. Siamo consapevoli di essere una grande squadra ma i traguardi si vedono alla fine. Speriamo di raggiungere obiettivi importanti. Ci proveremo fino alla fine. Non firmerei per il secondo posto (ride, ndr)”Europa: “E’ un traguardo importante, speriamo di proseguire anche in questa competizione”Lotta con la Juve: “Il campionato è lungo, abbiamo un buon vantaggio sulle altre, gli daremo filo da torcere fino alla fine. Da qui al 1 marzo ci sono altre partite importanti da affrontare”Sul futuro: “Ci sto pensando ancora. Ho ancora tanta voglia di calcio, vedremo a fine anno cosa succederà. Mi piacerebbe continuare con questa maglia, sia in campo che fuori”Complimenti Bruscolotti: “Sono contento per queste belle parole. E’ un grande, lo ammiravo da calciatore. Ho avuto l’opportunità di fare un torneo in Belgio con la scuola calcio Maradona-Bruscolotti. E’ stata un’esperienza bellissima”Nomignoli: “Fanno piacere tutti, perché significa che si è fatto qualcosa di bello. Io sono molto legato a questa maglia, a questa società, ai tifosi. Anche quest’anno sono riuscito a scendere in campo. E’ un orgoglio per me che sono partito dalla serie C”La sfida più bella con un avversario: “Sempre quella con Ronaldinho”Marcature asfissianti: “A volte ci vuole un po’ di sana ignoranza. Gli avversari sanno bene che soprattutto al San Paolo devono pensarci due volte prima di mettere la gamba. L’importante è andare sempre decisi sulla palla”Crescita società e squadra: “Siamo partiti da una serie che non ci apparteneva, ora siamo nella serie che ci compete. Si sta migliorando anno dopo anno, dobbiamo continuare così. Calaiò mi diceva che era cambiato quasi tutto, in meglio ovviamente. Questo è bello perché c’è la volontà di crescere. Abbiamo una rosa competitiva, in attacco abbiamo dei top player ma anche altri calciatori che si sacrificano per loro. In panchina c’è Mazzarri che è un grandissimo. Ad inizio stagione dicevano che ci eravamo indeboliti, ma i risultati stanno dimostrando il contrario”Futuro Cavani: “Solo lui può saperlo. Speriamo che possa darci una mano a vincere qualcosa. Da tifoso posso solo dirgli che quello che ti dà questa piazza è difficile da trovare in altre piazze”Fermare Cavani in allenamento: “E’ difficile, ci si prova”Su Rolando: “Mi ha fatto una buonissima impressione, ha voglia di lavorare. Mi sono piaciute le sue parole sull’atmosfera del San Paolo. Gli ho detto che non ha visto ancora niente”Cannavaro e la Nazionale: “Non riesco a capire questa cosa. Paolo in questi ha dimostrato di essere uno dei migliori difensori in circolazione. Le chiacchiere che sento sulla difesa a tre o a quattro sono solo stupidaggini”

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27