Lunedì 24 Giugno 2024

Napoli: secondo posto grande risultato, ma non bisogna accontentarsi

Sono quattro i punti di ritardo sulla Juventus e sette quelli di vantaggio su Lazio e Milan terze, otto sull’Inter quinta e nove sulla Fiorentina sesta. Non è messo assolutamente male il Napoli che, dopo venticinque giornate, deve gestire la sua seconda posizione e provare a disturbare la leadership dei bianconeri. Mazzarri deve valutare bene come e con chi affrontare la trasferta in Repubblica Ceca. Il campionato, basta guardare le scelte di formazione per esserne certi, era già prima una priorità rispetto all’Europa League. Adesso dopo lo zero-tre interno con il Viktoria, inutile dire che il campionato è tutto, l’Europa, purtroppo, per quest’anno, una parentesi quasi chiusa. Lunedì prossimo invece ci si gioca molto ad Udine. Dopo Juventus-Siena di domenica pomeriggio ed Udinese-Napoli di lunedì sera, si saprà con quale distacco tra prima e seconda si giocherà la sfida del primo marzo al San Paolo. A prescindere dall’esito di queste due giornate, il campionato resterà aperto. Dopo se ne dovranno giocare ancora undici e il Napoli, molto probabilmente, avrà solo quelle undici gare ancora da disputare, mentre la Juventus dovrà giocarne minimo altre due, e di grande intensità, in Champions. Il duello è aperto. La Juventus è favorita. Non ha ancora vinto però e non sembra avere la stessa forza della passata stagione. Il Napoli è competitivo e non è obbligato a vincere. Il secondo posto e la conseguente qualificazione in Champions direttamente ai gironi, sarebbe, giusto dirlo e ribadirlo ora, un grandissimo risultato. Questo non significa, ed il messaggio deve arrivare chiaro a calciatori, allenatore e società, che il Napoli deve accontentarsi. La Juventus, ripetiamo il concetto che è chiaro alla luce delle ultime difficoltà patite, possiede il miglior organico del torneo, ma non è invulnerabile. Il Napoli non può non saperlo. Poi serviranno forza e fortuna nei momenti decisivi per l’assalto al primo e per la difesa al secondo posto.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27