Giovedì 18 Aprile 2024

Senza lavoro, da fuoco alla moglie: grave 52 enne di Pianura

Napoli, 11 febbraio 2013 – Su un marciapiede ci sono ancora i segni di un’orrenda violenza messa in atto da chi un giorno diceva di amarla e oggi ha tentato di ucciderla. Si consuma così l’ennesima tragedia familiare in cui la vittima è una donna che si fida di suo marito di quello che poi diventa il suo aguzzino. L’ultima vittima in ordine di tempo  si chiama Giuseppina di Fraia, 52 anni che versa in gravi condizioni dopo essere stata aggredita dal marito che prima la investe  e poi le dà fuoco, cospargendola di benzina. Lui Vincenzo Carnevale, 51 anni, cerca di ucciderla così, bruciandola viva. Il tutto accade a Pianura quartiere di Napoli dove Giuseppina oggi esce di casa per andare a lavoro, in auto. Il marito la insegue lungo via Monti, la investe. La donna è ferita tenta di chiedere aiuto e dei passanti  intervengono, ma il marito rassicura tutti: “È mia moglie, la porto subito in ospedale”. Una scusa. Una bugia. L’uomo la fa salire sulla sua auto e poco più in là, dopo neanche 100 metri, si ferma, trascina in strada la moglie per i capelli, prende una bottiglia di plastica colma di benzina e le dà fuoco.
Ancora non è chiaro il movente del gesto ma pare che i due litigassero spesso anche se i motivi sarebbero da ricercare in un disagio mentale vissuto dall’uomo da tempo senza lavoro. L’uomo aveva inoltre precedenti penali per contrabbando, la donna era benvoluta dal quartiere ancora sgomento dall’accaduto. Ora Giuseppina, portata d’urgenza all’ospedale Cardarelli di Napoli lotta tra la vita e la morte. La coppia ha due figlie, una delle quali minorenne. Per l’uomo si profila infine, il fermo per tentato omicidio.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27