Lunedì 20 Maggio 2024

Bimbo soffoca a scuola: “Non c’è responsabilità penale”

Napoli, 20 marzo 2013 – Nessuna responsabilità penale nella morte del piccolo Patrizio, il bimbo di appena 4 anni soffocato ieri a causa di un boccone di mozzarella andato di traverso. E’ quanto emerge dalle primissime indagini condotte dagli agenti del commissariato Arenella che tra ieri e oggi hanno già ascoltato una decina di maestre dell’istituto Onnicomprensivo Minucci di via Bernardo Cavallino. Una tragedia consumatasi in pochissimi minuti Patrizio Castiglia stava consumando il suo piatto preferito. Erano le 12 e 30 patrizio un bimbo paffutello moro e con occhi nocciola ha iniziato a consumare il suo pasto: maccheroni al sugo e poi la mozzarella. Ma al secondo boccone pare troppo grosso il bombo ha iniziato a tossire sino a diventare e rosso: subito l’intervento delle maestre e della refezionista che hanno provato a far uscire fuori il pezzetto di mozzarella; hanno messo il bimbo a testa in giù, pii su un fianco. Tutto inutile. Minuti di terrore subito la chiamata all’ambulanza ma prima che arrivasse il bimbo è stato messo in macchina dalle maestre e portato all’Ospedale Cardarelli. Troppo tardi, il bimbo è deceduto alle 14. I genitori valeria e Ferdinando dopo essere arrivati in ospedale si sono diretti a scuola dove hanno sfogato la loro rabbia e il loro dolore sulle maestre: ad una hanno rotto gli occhiali ad un’altra hanno tirato i capelli sotto gli occhi impietriti degli altri bambini. Ieri mattina patrizio non voleva andare a scuola: ho mal di testa avrebbe detto alla mamma, che però ha insistito leggendo la richiesta del piccolo come un capriccio per restare a casa a giocare col fratellino appena nato. Per adesso non ci sono indagati e tutto sembrerebbe ricondurre ad un fatale e tragico incidente. Ma sarà solo l’autopsia a stabilire con certezza come sono andati i fatti che hanno portato alla morte di un bimbo di appena 4 anni.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27