Giovedì 30 Maggio 2024

Cosentino: “Entro in carcere con la coscienza dell’uomo innocente”

cosentino

Napoli, 14 marzo 2013 – La frase è di quelle che, alla fine, danno il titolo a giornali e tg. C’è tutto il comunicatore politico navigato che, con lucidità, dopo una mattinata a fare jogging in una lunga ora d’aria davanti alla Reggia di Caserta. Una tradizione domani, d’incanto, s’interromperà. Perché il suo domani, già annunciato da giorni, comincerà probabilmente nel rispetto di questo annuncio: “Entro in galera con la serenità di chi sa di essere innocente”. Nicola Cosentino il suo pensiero l’ha affidato alla portavoce, Paola Picilli. Che racconta dell’ultima giornata da uomo libero per l’oramai ex deputato del Popolo della Libertà, ed ex sottosegretario, ex coordinatore regionale del Partito, ex uomo forte di Berlusconi in Campania e, a partire da domani, ex uomo libero. Perché domani Cosentino si costituisce. Oggi, intanto, solita corsetta, nonostante una pioggerella incessante. Alle 10.30, una volta rientrato a casa, si è fatto leggere per telefono la rassegna stampa dalla Picilli. Nessun commento ai quotidiani, solo un leggero fastidio mostrato per i giornalisti che, a suo dire, vogliono carpirgli continuamente dichiarazioni. “Da giorni l’onorevole Cosentino va ripetendo a me e agli altri del suo staff che dobbiamo stare tranquilli”, ha fatto sapere la portavoce, affidando le sue parole all’Ansa. Cosentino si è chiuso nel suo palazzo al civico 25 di via Tescione, a Caserta, insieme alla moglie e ai due figli gemelli appena maggiorenni – hanno votato la prima volta alle ultime elezioni – e ha ricevuto al momento solo una visita di alcuni amici. Secondo quanto riferito nei giorni scorsi da uno dei suoi legali, Cosentino dovrebbe costituirsi in carcere al termine delle procedure di insediamento del nuovo Parlamento. Quando sarà a tutti gli effetti un ex parlamentare. Nei confronti del grande ex sono pendenti due ordinanze di custodia cautelare in carcere per le quali la Camera ha rifiutato l’autorizzazione all’arresto, ma che sono state confermate nei giorni scorsi dal Tribunale del Riesame di Santa Maria Capua Vetere. Cosentino è accusato di corruzione e di concorso esterno in associazione camorristica.

(giuseppe porzio)

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27