Domenica 21 Aprile 2024

Mangia pezzo di mozzarella, muore soffocato bimbo di 4 anni

 Napoli, 19 marzo 2013- Il dramma durante il pranzo in classe con i compagni: Patrizio 4 anni, ha inghiottito un pezzo di mozzarella ed ha smesso di respirare. Inutile la corsa in ospedale dove è giunto privo di vita. La tragedia si è verificata a Napoli intorno alle  12:30. Secondo le prime ricostruzioni il bambin, al momento della refezione alla mensa della sua scuola, la Minucci di Via Bernardo Cavallino,  avrebbe inghiottito un pezzetto di mozzarella mostrando  subito segni di soffocamento. Scene di panico tra i piccoli e anche  tra le maestre  le cui urla avrebbero allertato alcune persone che lavorano in una pizzeria di fronte l’istituto. Una volta entrati nella scuola, constatate le condizioni gravi del piccolo,  avrebbero preferito non attendere l’arrivo dell’autombulanza lo avrebbero caricato in auto trasportandolo al vicino Cardarelli dove è pero’ arrivato privo di vita.  E monta ora la polemica per quanto accaduto. Una tragedia che secondo molti  soprattutto i genitori dei piccoli della materna della Minucci, poteva essere evitata se le maestre avessero effettuato le manovre previste ih caso di soffocamento.Patrizio, che frequentava la sezione D, aveva mangiato tranquillamente il   piatto di pasta al pomodoro e aveva iniziato con il secondo. Alcuni bocconi di mozzarella, uno doi questi pero’ gli ha ostruito le vie respiratorie. Cosa sia accaduto in quegli attimi concitati lo chiariranno le indagini.  Gli inquirenti voglio comprendere Cosa ha fatto il personale della scuola  quando il piccolo era ancora in vita ed era chiari i sintomi della presenza di un corpo estraneo in gola che gli impediva di respirare.  Occorre se ci siano state negligenze o  quando era ancora  possibile salvarlo effettuando poco e semplici manovre per favorire l’espulsione del boccone in gola. I genitori, avvisati immediatamente, sono giunti poco dopo le 15 in stato di choc scene comprensibili di disperazione e rabbia da parte di n gruppo di parenti che ha poi inveito contro le maestre tanto da rendere necessario l’arrivo della polizia che ha aperto un’inchiesta coordinata dal pm della procura Ferrigno. Il corpo del piccolo trasferito al Cardarelli dove i medici gli hanno estratto dalla gola quel piccolo boccone non più grande di un’oliva è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.MENSA_SCOLASTICA1

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27