Giovedì 18 Agosto 2022

Tommasielli, slitta la sfiducia all’assessore delle multe “cancellate”. Ora in Consiglio si discute di stangata

Napoli, 16 settembre 2013 – Quasi una conta della maggioranza. Una prova di forza nella quale da un lato è in gioco il destino prossimo dei napoletani, per capire quanto sarà potente la stangata di imposte varie che si abbatterà sulle loro teste nei prossimi mesi, dall’altro c’è il destino di De Magistris, legato a quello di uno dei suoi assessori di fiducia della prima ora, quando ancora echeggiava il concetto di rivoluzione arancione: Giuseppina Tommasielli. La titolare delle deleghe a Sport e Pari Opportunità è sotto inchiesta per quella storia di multe che avrebbe evitato di far pagare al cognato, giudice del Tar e sindaco di Villaricca. La mozione di sfiducia , proposta dagli oppositori di Ricostruzione democratica, è stata firmata anche da esponenti della maggioranza, come Pietro Rinaldi e Vittorio Vasquez, della Federazione della Sinistra. “Ci penso io”, aveva fatto sapere il sindaco. Così è stato, almeno nel temporeggiare. Si è partiti con un’inversione dell’ordine del giorno: il Consiglio all’unanimità ha votato la proposta di Carmine Attanasio dei Verdi di discutere prima le delibere relative alla manovra di bilancio e successivamente la mozione di sfiducia nei confronti della Tommasielli. In apertura dei lavori il sindaco ha parlato come annunciato: “La città aspetta una risposta sul bilancio – ha detto all’aula – la sfiducia non è una questione né di lana caprina né secondaria, ma sono concentrato e preoccupato per l’approvazione del bilancio”. Per poi proporre, come data per la discussione, il prossimo 26 settembre. Se da un lato Gennaro Esposito di Ricostruzione democratica si è detto favorevole al rinvio, Vincenzo Moretto del Pdl ha sottolineato che “la mozione o viene ritirata dai firmatari o si discute”. “Non può esserci rinvio, è improrogabile – ha affermato – Sono aspetti che non riguardano solo Tommasielli, ma tutto l’operato della Giunta”. Attanasio ha proposto allora l’inversione dell’ordine del giorno, votata all’unanimità dall’aula che ha già iniziato a discutere della manovra di bilancio. La stangata prima della sfiducia.

 

(giuseppe porzio)

Tommasielli_lacrime

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27