Lunedì 18 Ottobre 2021

Per citare il padrino in un articolo di calcio-mercato, parlano di Napoli come “roccaforte della mafia”. Lezione di antigiornalismo degli inglesi del “Guardian”

Napoli, 3 maggio 2014 – Quando si dice che la stupidità non ha confini. Inghilterra, paese che ha fatto scuola in  fatto di “abc” del giornalismo. Ma che dimostra approssimazione, talvolta, e rischia di far male. Perché la penna fa male quando generalizza. Quando fa di tutta l’erba un fascio. Quando, come nel caso di specie, si sostiene che Napoli è la roccaforte della mafia, soltanto per poter essere un po’ sarcastici in una frase nella quale si vuole inserire una citazione del Padrino di Francis Ford Coppola. Si rischia, soprattutto, di essere ridicoli. E dire che l’articolo è stato pubblicato dal celebre “The Guardian”. Lo firma, con tanto di fotino, Berry Glendenning. E’ un pezzo sui rumors di mercato. In un passaggio, si parla dell’interessamento del Napoli per Danny Welbeck, dello United. Per arrivare alla peggiore delle gaffe: Scrive il cronista che il ds Riccardo Bigon e il club di una delle roccaforti mafiose d’Italia dovrà fare al Manchester e al calciatore un’offerta che non si può rifiutare. Proprio così, una roccaforte mafiosa. Il club azzurro non ha perso tempo. In una lettera indirizzata al responsabile della pagine sportive del quotidiano, il direttore della Comunicazione del Napoli Nicola Lombardo ha sottolineato lo sbigottimento “nel leggere un luogo comune così sguardianuperato, volgare, stupido, come quello di accostare una città alla mafia. Un luogo comune così arcaico da essere rigettato dagli stessi inglesi che a milioni vengono ogni anno in Italia, Napoli inclusa – sostiene Lombardo – per passare le loro vacanze. Non lo farebbero certamente se pensassero che Napoli è la roccaforte della mafia, dove magari sparano per strada o rapinano le persone ad ogni angolo di strada. Ma voglio ancora pensare – aggiunge il dirigente azzurro – che lei non abbia letto l’articolo in rete, e in questo caso, mi aspetto, anche a nome dei napoletani e degli italiani, le sue scuse. Vede mister Prior – si legge oltre – è come se noi giudicassimo una città come Newcastle e i suoi abitanti degli ignoranti palestrati volgari e sociopatici, nella maniera in cui vengono rappresentati dal reality Geordie Shore in onda su MTV, cosa che naturalmente non pensiamo”. Già, forse noi lon lo pensavamo. E magari ce lo teniamo per noi. Di certo non lo mettiamo nero su bianco su di un giornale. Questione di stile. Uno stile non certo english…

(giuseppe porzio)

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27