Giovedì 6 Ottobre 2022

Il De Laurentiis furioso: “Gonalons? Aulas me lo porti su un piatto d’argento. Mascherano? Non li spendo 40 milioni in tre anni”. E dalla Spagna sparano alto: “Barcellona pronto a prendere per Higuain”

delaurentiisNapoli, 4 giugno 2014 – E’ il De Laurentiis che ti aspetti. Irriverente e pronto anche a rompere con tutto e tutti. Perché c’è un tempo per trattare e venirsi incontro. Ma ci sono situazioni nelle quali per il patron azzurro, gli altri devono fare la parte dell’incudine. E’ il caso di Aulas, presidente dell’Olimpique Lione, con cui è in atto da un anno un braccio di ferro per provare a portare all’ombra del Vesuvio Maxime Gonalons. L’estate scorsa la trattativa finì con una fumata nera. A gennaio sembrava cosa fatta, ma il presidente transalpino, smentendo se stesso, annunciò che il mediano che tanto piace a Benitez non si sarebbe mosso da Lione. Alla luce di quell’affronto, De Laurentiis oggi non ammette altre soluzioni che la sua: “Si fa alle mie condizioni. Me lo devono portare su un piatto d’argento”. Dunque, interpretando il De Laurentiis pensiero, se il calciatore vuole ancora Napoli e Aulas lo vuole portare da queste parti, la cifra la fanno oggi i napoletani. E quei 17 milioni invocati suonano ad oggi come un paradosso. Trattativa in stand by, dunque, ancora una volta, e proprio quando sembrava dovesse decollare e magari chiudersi proprio in questi giorni. Tira ancora il freno De Laurentiis quando parla di Mascherano. Parlando a margine della kermesse a cui ha preso parte ad Amalfi e dove è stato insignito del premio “fair play”, il numero uno di Filmauro è stato chiaro a cominciare dai numeri:  “Se l’operazione Mascherano mi costa 40 milioni per tre anni dico no”. Per poi aggiungere: “Se poi il calciatore dovesse capire che nel Barcellona non gioca più con continuità, allora le carte migliori in mano ce le ho io”. Come con Gonalons, le redini De Laurentiis vuole tenerle in mano sempre lui. Ma nel mercato, si sa, si ragiona sempre a suon di provocazioni. Nel frattempo è da due giorni a Barcellona Walter Tamer, l’agente del centrocampista argentino, intenzionato anche lui a capire qual è l’idea del club catalano per l’ex Liverpool. Il tempo dirà. E dirà anche quanto fondata sia la voce di un avvicinamento a Sandro del Tottenham, centrocampista dall’ultimo scorcio d’inverno nel mirino di Bigon e Benitez. Agli inglesi sarebbe stata fatta pervenire un’offerta di dieci milioni di euro. Ma si farà solo dopo i no sincerati e ufficializzati di Mascherano e Gonalons. Ancora uno spunto sul mercato De Laurentiis lo dedica a Reina. La trattativa per trattenere il portierone spagnolo è in corso: “Noi abbiamo anche Rafael – ha ricordato il presidente – ma io contratto con Reina perché Benitez sa utilizzare tutta la rosa. Basta vedere il lavoro fatto con Henrique”. Solo una bufala sarebbe – meglio metterci comunque il condizionale – la notizia di un possibile addio del Pipita Higuain. L’ha riportata, addirittura in “prima”, il quotidiano catalano Mundo Deportivo. “Higuain alternativa ad Aguero”, è il titolo. Nel pezzo si legge che tra gli obiettivi di mercato de Barcellona per rinforzare l’attacco, al primo posto c’è il centravanti del Manchester City. Ma è complicato che vada a buon fine. In tal caso, potrebbe essere più semplice per la società azulgrana accaparrarsi il Pipita con un’offerta da 40 milioni di euro o anche più. E non si dimentichi – scrivono gli spagnoli – l’ottima intesa tra Higuain e Lionel Messi”. Ma Higuain, si sa, è ancora il futuro di Napoli e del Napoli. Ed è l’uomo attorno al quale Benitez e De Laurentiis cogliono costruire la squadra-scudetto. O non sarebbero stati spesi 40 milioni appena un’estate fa.

(giuseppe porzio)

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27