Venerdì 28 Gennaio 2022

La pagella di Napoli-Athletic Bilbao

Rafael 6 Una leggera incertezza in uscita poi sicuro tra i pali. Incolpevole sul gol.
Maggio 5 Soffre troppo Muniain, il migliore dell’Athletic e non riesce a dare un contributo significativo nemmeno in appoggio.
Albiol 6 nessuna sbavatura, ordinato e attento come sempre.
Koulibaly 5,5 tante giocate apprezzabili, ma anche qualche errore di troppo in appoggio e qualche dribbling subito con troppa facilità.
Britos 6 prestazione dignitosa in un ruolo dove è evidente che in fase di appoggio non può dare molto.
Jorginho 6 guadagna la sufficienza con un buon secondo tempo dopo una prima fase di gara con troppe incertezze.
Gargano 7 corre più di tutti, recupera palloni, trasmette energia alla squadra e piazza anche qualche lancio giusto. Il Napoli lo ritiene sempre sul mercato, ma inevitabilmente le possibilità che resti crescono dopo la gara con gli spagnoli.
Callejon 5 serata negativa per l’attaccante esterno spagnolo che sbaglia qualche passaggio di troppo, perde due palloni pericolosi e si divora l’occasione del 2 a 1 da posizione favorevole.
Hamsik 5 generoso come sempre, ma mai preciso negli appoggi, mai vincente nei contrasti, mai risoluto nel dribbling e nella verticalizzazione.
Insigne 4,5 sbaglia un gol clamoroso ad inizio partita, perde De Marcos protagonista dell’azione del gol e poi reagisce ai fischi del pubblico che sottolineava sua prestazione negativa.
Higuain 7 gol da fuoriclasse ed altre giocate illuminanti. Si vede che non è al 100% ma nonostante questo riesce a fare la differenza. Le ridotte possibilità di passaggio del turno del Napoli sono legate alle prodezze dell’attaccante argentino.

Michu 5,5 non si capisce perchè non calci in porta da posizione centrale e favorevole. Per il resto si batte con impegno ma la sua presenza non si avverte in maniera particolare.
Mertens 7 la sua presenza invece cambia volto alla partita. Da una sua accelerazione nasce l’occasione del 2 a 1 negata da Iraizoz a Higuain. Il belga riesce a dare la scossa e non si capisce perchè giochi così pochi minuti rispetto ad Insigne.

Benitez 6 coraggiose ed anche giuste le scelte che mandano in campo Britos e soprattutto Gargano. Più difficile da comprendere i pochi minuti concessi a Mertens. Per il tecnico però l’attaccante belga non ha un minutaggio superiore nelle gambe. Anche l’anno scorso Insigne veniva preferito come titolare. Scelta fisica ma anche tattica e su questo aspetto ci sarebbe da discutere. Benitez però non merita l’insufficienza in quanto il mercato incompleto del Napoli non è certo una sua colpa. Vediamo se la società riuscirà a rimediare in questa ultima settimana per offrire al tecnico un organico in grado davvero di lottare per qualcosa di importante. Quello attuale è incompleto e insufficiente per puntare al titolo.

Paolo Del Genio

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27