Sabato 25 Settembre 2021
05/02/2013 21,24 Crisi, assicuratore si uccide nella pausa pranzo in agenzia al Vomero
  Napoli, 5 febbraio 2013 – Aveva problemi economici, così ha scritto in un biglietto. Ed è per questo che si è ucciso, durante la pausa pranzo, mentre i colleghi erano fuori. Lo ha fatto sparandosi un colpo di pistola alla testa, a Napoli, negli uffici delle Generali dove lavorava, come agente assicurativo. E’ morto così, Scipione di Matteo, 45 anni e residente...