Sabato 25 Settembre 2021
30/04/2014 12,00 Orrore alla periferia di Afragola. Colpisce il figlio disabile a martellate, poi lo uccide con numerose coltellate e tenta il suicidio
Uccide il figlio disabile, poi tenta il suicidio. L’orrore in un’abitazione alla periferia di Afragola. La donna, 58 anni, ha dapprima tramortito il ragazzo con un martello, poi l’ha colpito all’addome e alla gola. Quindi ha rivolto l’arma verso se stessa. A dare l’allarme è stata la figlia, che al suo rientro ha trovato madre e fratello riversi sul letto in un lago...