Martedì 13 Aprile 2021
04/03/2013 19,37 Istanza respinta, Nicola Cosentino andrà in galera. Il 15 decade da parlamentare e va in carcere
Santa Maria Capua Vetere, 4 febbraio 2013 – Non c’è più scampo. Tra Nicola Cosentino e la galera la distanza è di 10 giorni. L’ex sottosegretario del governo Berlusoni, andrà in carcere. Ed accadrà non appena s’insedierà il nuovo parlamento e cadrà il suo status di deputato. Non c’è più alcuna rete di protezione. Ritenuto nelle carte d’indagine referente...
08/02/2013 9,51 Cutolo dal carcere: “Cesaro mi deve molto. Mi faceva da autista”
  Napoli, 8 febbraio 2013 – Il padrino e il rampollo di Sant’Antimo. Il mammasantissima e il giovane avvocato, perché a quei tempi era quella la mansione, così pare, di Luigi Cesaro: praticante avvocato. Anche se, per qualche tempo, i magistrati lo reputavano un portatore di imbasciate, un collettore di tangenti, l’uomo per la bisogna e anello di congiunzione tra...
11/09/2012 13,15 Agente penitenziario in servizio a Poggioreale si toglie la vita con un mix di farmaci
Napoli, 11 settembre 2012 – Agente penitenziario in servizio al carcere napoletano di Poggioreale, da tempo in malattia per stress da lavoro, la fa finita ingerendo un micidiale mix di psicofarmaci. L’uomo, secondo quanto certificato era affetto da “manie di persecuzione”. A.L., 46 anni, era in malattia dal 10 marzo. L’uomo, scomparso di casa per 24 ore, è stato...
14/05/2012 16,14 Parolisi scrive alla figlia: “Combatto per te e per la mamma”
Napoli, 15 maggio 2011 – “Non smetterò mai di combattere per la mamma e per te”. Dal carcere di Teramo, Salvatore Parolisi scrive una lettera alla figlioletta Vittoria, di due anni, e le confessa la sofferenza di non poterla rivedere. “Dei giudici mi hanno detto che il tuo bene è quello di non vedermi e di stare lontano il più possibile da zia Francesca, dai nonni...
12/05/2012 16,33 Il Riesame: “Lavitola resta in carcere”
Napoli, 12 maggio 2012 – Valter Lavitola resta in galera. I giudici del Riesame hanno infatti confermato l’ordinanza di custodia in carcere nei confronti dell’ex direttore del quotidiano L’Avanti, detenuto nell’ambito dell’inchiesta sui finanziamenti all’editoria e la corruzione internazionale per appalti a Panama. Sull’istanza di revoca della misura...
14/11/2011 10,43 Chiaia, tenta la strage in famiglia: si suicida in cella
Napoli, 14 novembre 2011 – Quarantotto ore. Tanto ha resistito in carcere, prima di suicidarsi, Gino Roselli, arrestato venerdì nella sua casa di via Crispi a Napoli, dove si era chiuso in bagno armato di coltello. Nella stessa giornata il 50enne restauratore di mobili aveva accoltellato tre donne: la compagna, la sorella ed una vicina di casa. Per poi scatenarsi su sua...