Lunedì 14 Giugno 2021
06/10/2012 17,47 L’arresto di Massimo Di Caterino. L’ultimo padrino dei casalesi “tradito” dalla moglie
Caserta, 6 ottobre 2012 – Alla fine a tradire il venerabile padrino è stata proprio la moglie. Tradimento non certo in senso lato. La donna del boss s’è fatta seguire. Lasciando che gli inquirenti risalissero all’abitazione dell’ultimo, almeno fino all’alba, padrino dei casalesi: Massimo Di Caterino, attuale capo dei capi del clan dei Casalesi. Dopo gli arresti di...
03/10/2012 17,08 Il vice parroco guida la ribellione ai Casalesi: sei arresti
Casapesenna, 3 ottobre 2012 – Il prete parla, la gente prende coraggio. E denuncia. Un po’ per volta. Fino alla ribellione. Ed è la prima volta che uno dei feudo storici dei Casalesi si ribella ai suoi padrini. A Casapesenna, nel paese di Michele Zagaria, dove la comunità venerava come un Patrono il capo dei capi che proprio qui è stato stanato poco meno di un anno fa,...
30/04/2012 16,29 Ai soldati Usa le case del clan dei Casalesi
Caserta, 30 aprile 2012 – Pure i soldati americani si sono ritrovati, ahiloro, nelle case della camorra. Inconsapevoli, certo, ma costretti a lasciare il tetto. Perché quelle case, che chissà chi aveva fittato loro, hanno da oggi i sigilli dello Stato. Case sequestrate, perché frutto di un investimento dei Casalesi. Un sequestro che rientra nell’ambito di un’operazione...
17/12/2011 17,54 Cancellieri: “Sinergia per una Napoli sicura”
Napoli, 17 novemnre 2011 – Particolare attenzione dello stato nei confronti del territorio. E’ quanto assicura, in una nota diffusa dalla prefettura, il ministro dell’interno Anna Maria Cancellieri che questa mattina a Napoli ha incontrato i prefetti delle province della Regione Campania, i vertici delle forze dell’ordine e i vigili del fuoco. Un incontro a porte chiuse...
22/04/2011 14,30 Blitz della Dda a Casapesenna: 8 arresti Scoperto bunker del boss Zagaria
Casapesenna, 22 aprile 2011 – Non c’era Michele Zagaria nell’appartamento del Casertano dove dalla scorsa notte è stata effettuata un’imponente operazione a caccia del superlatitante. Ma il bunker c’era, ed è probabile che il superlatitante del Clan dei Casalesi fosse passato di lì prima di riprendere la sua fuga. Una soffiata, probabilmente, gli ha...